Cerca
  • Uff. Stampa Energy Volley

MARCO BIACCHI, L’INIEZIONE DI ENERGIA NELLA PREPARAZIONE DELLA SERIE C MASCHILE

Come spesso ci ricorda il direttore operativo dell’Energy Volley Alberto Raho, le squadre non sono guidate solo dal primo allenatore, ma da un costante lavoro di coordinazione tra tutti i membri dello staff tecnico. In questa prima parte del campionato, ma lo sarà anche per tutta la stagione, una delle figure più presenti in palestra agli allenamenti dell’Arema Energy Volley è quella di Marco Biacchi, ormai volto noto da parecchi anni all’interno della società. Marco, grande appassionato di volley e motori, si è laureto in scienze motorie nel 2014 mentre già aveva iniziato a collaborare con la nostra società a partire dal 2011 nel progetto Amici del Volley dedicato ai ragazzi diversamente abili. Ha proseguito con vari corsi di pallavolo tra Vicofertile e Corcagnano, dove ha contribuito ad un grande rilancio del movimento nella zona. Oltre alla sua bravura come istruttore, di Marco Biacchi è stata apprezzata in questi anni la dedizione e puntualità nel seguire le preparazioni atletiche delle prime squadra. Quest’anno Alberto Raho, che già l’ha avuto come collaboratore nelle sue serie D e serie C degli anni passati, l’ha fortemente voluto all’interno dello staff come preparatore atletico e Biacchi si è reso disponibile nonostante i suoi numerosi impegni lavorativi (dal 2017 Marco lavora nello studio di chinesiologia della Palestra Athena). Ora sentiamo le sue sensazioni di questo mese abbondante di lavoro in palestra coi ragazzi.

Ciao Marco, sei contento di lavorare nello staff dell’Arema Energy Volley? Quando Alberto te ne ha parlato hai avuto qualche esitazione o è stata una decisione facile da prendere? “Si, sono molto contento di fare parte dello staff di una serie C così ambiziosa e ringrazio Alberto Raho per avermi dato questa possibilità. Non ho esitato un attimo ad accettare perché ho sentito molto fiducia nei miei confronti e perché non vedevo l’ora di far parte di un progetto così stimolante”.

Ormai possiamo dire che sono anni che collabori all’interno dell’Energy Volley e fai parte della famiglia. Com’è il tuo legame con la società del presidente Ughetti? “L’Energy Volley per me ormai è una seconda famiglia. Il presidente Ughetti, già diversi anni fa, ha creduto in me e ha investito su di me facendomi crescere molto come allenatore. Tanti in questi anni all’interno della società hanno nutrito fiducia nei miei confronti, dal Masa, a Massimiliano La Rocca ad Alberto Raho, ed è arrivato il momento di far vedere che questo investimento fatto su di me è stato ben speso. Non vedo l’ora di poter dimostrare di essere molto utile alla causa”.

Come giudichi il lavoro di questo primo mese e mezzo in palestra dei ragazzi? Ti sembrano tutti in forma e pronti per questo inizio di stagione ormai alle porte? “Abbiamo fatto questo mese e mezzo di preparazione e siamo riusciti a seguire il nostro programma senza grandi intoppi. Certo, per un preparatore, il tempo non è mai abbastanza e vorremmo molte più settimane di lavoro a nostra disposizione. Sono curioso di vedere le prime performance dei ragazzi in campionato, ma sono fiducioso perché li ho visti in gran forma ultimamente in palestra e si cominciano a vedere i risultati del duro lavoro fatto. Con gli obiettivi che ci sono, il lavoro atletico dovrà essere costante perché ci dovrà aiutare ad essere pronti soprattutto nel momento caldo della stagione, quando, incrociando le dita, a maggio ci staremo giocando i playoff promozione”.

Oltre al ruolo di preparatore, è stato molto importante il tuo lavoro come istruttore dei corsi di Vicofertile e Corcagnano. Proprio da quest’ultimo, dove hai allenato l’u13 e l’u14, si sono affermati tanti ragazzi nei nostri gruppi regionali. Tra questi so che molto legato a Lorenzo Ficarelli che quest’anno sarà uno dei palleggiatori della serie D. Quanto sei orgoglioso del risultato di Lorenzo e che consiglio senti di dargli per questa sua prima esperienza da protagonista in un campionato regionale? “Sono molto orgoglioso di Lorenzo, ma non solo. Qualche settimana fa ho visto allenarsi in palestra il gruppo della serie D maschile e c’erano Samuele Tommaselli, Giorgio Albano, Patrick Raffaini tutti ragazzi della squadra di matti che allenavo a Corcagnano. Ora sono lì a giocare nel campionato di serie D e la cosa mi rende veramente tanto felice. Se posso dare un consiglio a Lorenzo, ma anche agli altri ragazzi in generale, è quello di dare fiducia totale al mister Alessandro Sartor che saprà dare le giuste indicazioni per poter continuare a crescere. E un’altra cosa importante, anzi fondamentale, sarà imparare dai proprio errori perché solo così si può diventare un bravo giocatore”.


18 visualizzazioni

©2019 di ASD Energy Volley - via S.Pellico 14/a - Parma