Cerca
  • Uff. Stampa Energy Volley

CM, COACH RAHO: “LA SOSTA CI HA AIUTATO A RICARICARE LE PILE, NON SARA’ UN ALIBI SABATO”

Dopo quattro vittorie consecutive, lo scorso weekend l’Arema Energy Volley ha effettuato il turno di riposo previsto dal calendario. Abbiamo approfittato dell’occasione per fare qualche domanda al coach Alberto Raho chiedendogli qualche impressione su questo inizio di stagione, sulle avversarie e sulla crescita del gruppo.


Alberto dopo queste prime sette giornate di campionato e sei partite disputate, l’Energy si trova al 4° posto in graduatoria, con una striscia di quattro successi consecutivi. Come giudichi questo inizio stagione da parte dei ragazzi?

“Siamo partiti con un passo falso in trasferta sul campo di Unione 90 di cui sentiamo ancora le conseguenze, almeno nella classifica. Abbiamo la possibilità di rimediare, lo abbiamo già iniziato a fare, saranno fondamentali gli scontri diretti che avremo nelle prossime sfide del calendario. Abbiamo i mezzi e le qualità per continuare sul trend delle ultime partite. Dobbiamo lavorare ancora tanto per limare i nostri difetti e continuare a migliorare, dato che siamo tra le squadre più giovani di quelle nelle zone alte. Nel complesso però si può dire che l’inizio è stato positivo”.


Trovare la settimana di pausa in momento in cui le cose giravano a meraviglia potrebbe rompere un po’ il ritmo alla squadra? Pensi che il ritmo partita ne risentirà?

“Per evitare che il ritmo partita venga meno abbiamo fatto un’amichevole col Paolo Poggi, squadra in zona playoff del girone C, dove abbiamo vinto e mostrato un bel gioco. Di conseguenza siamo rimasti in palla e abbiamo potuto provare anche qualche nuova soluzione. Dopo sei partite avere una pausa ci è servito per ricaricare le pile e mettere a fuoco alcune situazioni che cercheremo di far valere nella ripresa del campionato. Il turno di riposo non potrà di certo essere un alibi sabato prossimo”.


Prima di Natale affrontiamo due scontri diretti molto importanti per le zone nobili della classifica, cosa ci puoi dire di Cavezzo e Villadoro? Che tipi di squadre affronteremo?

“Cavezzo è una squadra molto temibile, soprattutto nel loro palazzetto. Anche nelle passate stagioni è sempre stato un match molto complicato, perché sono un gruppo quadrato che non molla mai. Nell’ultima partita con l’Inzani li ho visti in grossa difficoltà, ma da loro sabato sarà tutta un’altra storia. Dovremo essere bravi in fase ricezione per poter sfruttare tutte le varietà del nostro gioco offensivo. Villadoro è un’altra squadra molto tosta, che ha avuto un percorso in campionato similare al nostro con le sconfitte con Sassuolo e Unione 90. Cercheremo di studiare bene i piani partita un match alla volta, anche grazie al lavoro degli scoutman e speriamo di esprimerci al meglio”.


Stiamo per affrontare solo l’ottava giornata di campionato, però pensi di aver inquadrato ormai i valori delle squadre del girone B di serie C? Quali saranno a contendersi il primato sino in fondo?

“Quest’anno i gironi presentano solo undici squadre perciò, nonostante stiamo per affrontare solo l’ottava giornata, in realtà siamo ben oltre la metà del girone d’andata e iniziano a delinearsi i valori, che stanno dimostrando come molte squadre siano di ottimo livello. In appena sei punti troviamo sei squadre e più in generale direi che le prime otto squadre hanno tutte qualità molto simili che rendono i pronostici difficili in ogni giornata. Carpi ad esempio, dopo un brutto inizio, sembra aver ingranato battendo Sassuolo da tre punti che fino a qualche settimana prima pareva infermabile. Modena Est al momento è stata la squadra più costante, vincendo qualche scontro diretto in più delle altre, mentre sulla carta forse la più forte delle nostre rivali dovrebbe essere Sassuolo. Mancano tre giornate al termine dell’andata, vedremo cosa succederà. Sarà molto interessante anche la Coppa Emilia quest’anno, che, con una formula rinnovata, ci permetterà di confrontarci con varie squadre di altri gironi, facendoci capire il reale valore del nostro raggruppamento che sembra decisamente superiore agli altri”.



0 visualizzazioni

©2019 di ASD Energy Volley - via S.Pellico 14/a - Parma