L’ENERGY FA PARLARE LE STATUE: TUTTO QUEL CHE C’È DA SAPERE SU “TALKING TEENS”

L’ENERGY FA PARLARE LE STATUE: TUTTO QUEL CHE C’È DA SAPERE SU “TALKING TEENS”

Pronto chi parla?” “Sono Giuseppe Verdi e ti racconto la mia storia”. Fantascienza? No, prossimamente nelle vie di Parma, accadrà davvero. E a parlare, anzi a telefonare, sarà proprio il compositore in persona o meglio la statua che in Piazzale San Francesco lo rappresenta . Il progetto, partorito dall’associazione culturale Echo e sostenuto anche dalla nostra Energy Volley-sempre in prima linea quando si tratta di iniziative così pregne di cultura- si chiama “Talking teens, le statue parlano.” Tramite app,  QR code o telefonata tradizionale donerà la parola – il cui testo è stato elaborato da ragazzi delle scuole superiori – a ben 14 statue della città che assumeranno la voce di noti attori.Così il sogno di poter chiacchierare con VerdiGaribaldi e il Correggio potrà tramutarsi in realtà. Non è finita qui, se avete sete di conoscere la storia di altri personaggi non temete, presenti all’appello anche il SilenoArianna, il Parmigianino, la Vittoria, Mat Sicuri, Il Partigiano, Du Brassè, Padre Lino, Corridoni, il Bottego e Toscanini. E allora che il conto alla rovescia abbia inizio, a breve nemmeno le statue saranno mute.

4 commenti su “L’ENERGY FA PARLARE LE STATUE: TUTTO QUEL CHE C’È DA SAPERE SU “TALKING TEENS””

  1. I just want to say I am just beginner to blogging and site-building and seriously enjoyed your web page. Likely I’m likely to bookmark your blog post . You certainly have superb articles. Thank you for sharing with us your web-site.

Lascia un commento